Riabilitazione Diaframmatica

Riabilitazione Diaframmatica e dei muscoli respiratori.

Riabilitazione DiaframmaticaLo strumento principe che noi utilizziamo per la ginnastica del respiro che allena in modo specifico la resistenza della muscolatura respiratoria, allontanando l’affanno e senza sovraccaricare il sistema cardiovascolare e l’apparato locomotore, e lo SpiroTiger.

La Riabilitazione Diaframmatica, da noi eseguita, migliora le capacità respiratorie, migliora la coordinazione, la postura e la mobilità della colonna vertebrale.

Una muscolatura respiratoria efficiente è la premessa per migliorare la propria qualità di vita in modo duraturo.

Infatti la mancanza di allenamento del sistema respiratorio può limitare notevolmente il rendimento e la condizione fisica.

Allenandovi con noi, funzionalità e resistenza della muscolatura respiratoria, tutti, anche bambini e anziani, ottengono un miglioramento della forma fisica e della qualità di vita in modo duraturo.

Lo SpiroTiger, è ottimo per potenziare la forza e la coordinazione respiratoria negli ateli.

Il nostro sistema, permette di allenare i muscoli respiratori ad intensità  non raggiungibili con le metodologie classiche.

Come funziona la riabilitazione diaframmatica.

Dopo aver preso in esame tutti i vari parametri che intervengono nell’allenamento di resistenza della muscolatura respiratoria.

Viene definito un protocollo che sia il risultato di una ragionata analisi della prestazione.

  • Calcolo sacca e test iniziale.
  • Prima fase: coordinazione della respirazione
  • Seconda fase: aumento mobilità e capacità vitale
  •  Terza fase: allenamento generale per resistenza muscoli respiratori

Sapendo che nell’ispirazione forzata si ha un aumento dei tre diametri (sagittale, longitudinale e trasverso) e, per effetto  di una discreta elevazione delle ceste e dello sterno e dell’abbassamento del centro fenico, ci sarà una trazione sul rachide dorso-lombare, in particolare a livello di D-11, D-12, L-1, L-2.

Questa trazione prodotta dal diaframma ci aiuterà a stimolare la messa in tensione dei muscoli spinali ottenendo una lordosizzazione di tutta la colonna.

Quando effettueremo l’allungamento e il potenziamento del diaframma.

Facciamo in modo che questo muscolo, intimamente connesso alla colonna vertebrale e a tutti gli organi interni, si decontragga e lavori correttamente, contribuendo così a lasciare andare più facilmente le tensioni.

Puntando sulla respirazione (a bocca aperta nell’espirazione e per il naso quando si inspira), dovrà divenire, un modo istintivo.

Il lavoro, dovrà essere lento e prolungato nella espirazione, in modo tale da allontanare il centro frenico (l’ampio tendine centrale posto nel punto di massima convessità della cupola diaframmatica dal quale si irraggiano i fasci muscolari) dal diaframma.

Determinandone un rilasciamento, al quale consegue la riduzione della lordosi lombare.

Tramite lo sblocco del diaframma si ottiene un miglioramento dell’atto respiratorio, un miglioramento della postura e della coordinazione neuromuscolare.

http://spirotiger.it/

Leave a Comment

Valuta l'efficacia di una analisi posturale

Prenota una prima visita valutativa, è GRATUITA!

ARTICOLO PRESENTE IN:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH